Seleziona una pagina
[Il tuo MARKETING muore] ogni minuto che non leggi questo articolo

[Il tuo MARKETING muore] ogni minuto che non leggi questo articolo

Ti sei mai chiesto perché il 37% delle imprese chiude entro i primi 4 anni di attività? Perché non ha una buona strategia di marketing.

I più recenti studi dichiarano senza mezzi termini che ogni giorno, nel nostro paese, nascono ben 1000 imprese. La brutta notizia è che un terzo di questi business chiudono nel giro di pochi anni. Ti sei mai chiesto perché? La risposta è semplice: perché non hanno una valida e coerente strategia di marketing.

Non importa che tu sia un libero professionista o un piccolo imprenditore, anzi. Proprio perché dovrai competere con i grandi colossi del mercato e sfidare marchi conosciuti e prestigiosi, avrai bisogno di mettere in campo tutto il know-how dei professionisti del settore per aumentare le tue vendite e fidelizzare i clienti.

Cos’è il marketing

Ma partiamo dall’inizio e sfatiamo subito un pericoloso luogo comune: il marketing non è pubblicità. Se pensi di far crescere la tua attività limitandoti ad utilizzare le antiquate strategie pubblicitarie, allora sei fuori strada. Per competere sul mercato e far crescere il tuo business, devi fare molto di più. Devi fare marketing.

Ma cos’è il marketing? In breve sintesi, è l’insieme delle attività e strategie con cui comunichi l’unicità del tuo prodotto e il modo in cui puoi soddisfare i bisogni dei tuoi potenziali clienti. Solo in questo modo potrai acquisire nuove fette di mercato, fidelizzare i consumatori e aumentare il fatturato.

Marketing: come aumentare le vendite

Ti sei convinto che il marketing sia ciò che occorre per fare decollare il tuo business. Bene, ma per fare marketing, come iniziare? Preparando un strategia mirata ed efficace!

  • Analizza il mercato – individua i tuoi competitor, ricordando che i tuoi concorrenti non sono e non potranno mai essere colossi mondiali e multinazionali. Cerca, invece, le piccole imprese, quelle con cui condividi la potenziale clientela: osserva come si muovono sul mercato e studia le strategie con cui comunicano il loro brand.
  • Individua il tuo target – sappi che non potrai lavorare con tutti. Individua il tuo cliente tipo, la persona giusta a cui vendere i tuoi servizi o prodotti. Una volta “fotografato” il tuo potenziale cliente, sarà più semplice elaborare una valida strategia di comunicazione.
  • Ipotizza un rebranding – se sei sul mercato da un po’ di tempo, puoi pensare ad una strategia di rebranding: il mercato e i consumatori cambiano, quindi perché non pensare a presentare il tuo prodotto sotto una nuova luce?
  • Invadi il web: proprio così, devi essere presente ovunque. I tuoi prodotti o i tuoi servizi devono occhieggiare da ogni piattaforma social, ma non sottovalutare l’importanza di un sito web aziendale, che dovrà necessariamente risultare ben posizionato.
  • Invita la clientela del web nel tuo negozio: se hai un negozio o un ufficio, devi assolutamente convertire la tua clientela digitale in clienti in carne ed ossa, che affollino il tuo store o il tuo studio. Un luogo pieno di gente è sempre un ottimo biglietto da visita.

Inutile girarci intorno: il marketing marca la differenza fra quel 37% di imprese che chiudono e il restante 63% di attività economiche che marciano a pieno ritmo. E tu, a quale percentuale vuoi appartenere?

Per oggi è tutto!

Iscriviti a nostro gruppo chiuso Facebook Marketing da Zero per rimanere sempre aggiornato ed entrare nella nostra community CLICCA QUI

[Vuoi avere tanti follower o vuoi monetizzare tanto?] La trappola di INSTAGRAM

[Vuoi avere tanti follower o vuoi monetizzare tanto?] La trappola di INSTAGRAM

Perchè le Web Agency/Social media manager ti fanno buttare via una montagna di soldi in cambio di like e visualizzazioni, continua a leggere…

La tendenza dei social è quella di credere che per avere dei risultati bisogna diventare “famosi” o meglio degli influencer avere tanti like e visualizzazioni

Questa cosa è assolutamente infondata, ed è valida solo per le poche persone al mondo che sono riuscite a posizionarsi la in alto nel momento giusto con svariati milioni di follower (VERI).

Ma cosa può fare una persona che parte da zero, per creare un suo pubblico e guadagnare online?

Lasciami prima dire una cosa che assolutamente NON devi fare: COPIARE! e ora ti descriverò step by step le cose fondamentali per ottenere dei risultati.

Divideremo la risposta in 3 step.

1° step

IL POSIZIONAMENTO

Ovvero chi sei e cosa fai, come sei percepito in 2 o 3 parole nella mente del cliente, se ad esempio sei un nutrizionista che si è specializzato sulla dieta vegetariana, il posizionamento sarà molto chiaro e di nicchia, il nutrizionista per vegetariani.

altro esempio, se sei un parrucchiere e sei il parrucchiere privato di un personaggio molto famoso, questo ovviamente sarà allo stesso modo posizionante al massimo “il parrucchiere dei vip”

ancora, il prezzo! nessun prodotto o servizio è fantastico e desiderato dalla gente se costa poco. Aumenta il prezzo, posizionati subito come la scelta più qualitativa.

Mi soffermo un’attimo su questo argomento molto difficile da accettare per molte persone, poniamo esempio che tu debba tra due giorni disputare la maratona di New York che stai preparando da 6 mesi.

Entri in un negozio per comprare un paio di scarpe che possano permetterti una performance eccezionale, il commesso ti propone 2 paia: le prime costano 29 euro e le seconde costano 179 euro.

Quale saranno le migliori?

risposta facile vero? quelle da 179 sicuramente sono professionali.

Ora non importa quale delle due sceglierai, abbiamo giudicato semplicemente delle scarpe in base al prezzo, senza vederle, senza sapere se in realtà quelle da 29 fossero migliori.

Vedi, il punto è questo, ricordarsi che non deve essere possibile o impossibile ma deve essere possibile nella TESTA DEL CLIENTE, la qualità a basso prezzo sono due elementi contrapposti nella mente umana.

Se vuoi essere percepito come il migliore, AUMENTA I PREZZI!

Quindi ricapitolando ci sono molti angoli di attacco per differenziarsi in mercati che ad una prima occhiata possono sembrare saturi, e ci sono anche degli step ben precisi per costruire una reputazione online (argomento che non tratterò nello step 2) che vanno a toccare un aspetto psicologico nel pubblico, tieni sempre bene a mente che è un gioco di percezioni.

Studia bene la concorrenza e cerca un angolo di attacco, sfruttando i punti deboli di essa.

2° step

COSTRUISCI AUTORITA’

L’esempio che più mi piace è quello del medico:

Supponiamo che tu abbia male ad un ginocchio, quindi prendi e vai dal medico di base che ti fa una prima diagnosi, tu ci credi e non ci credi, e nel dubbio chiedi una visita con lo specialista perché di lui non ti fidi molto. Diciamocelo, nella maggior parte dei casi, è così!

Solo che lo specialista, ti riceve quando vuole lui (tra un mese se va bene) lo paghi anticipatamente, e dopo la visita fai esattamente quello che ti dice, e se ti prescrive qualche medicinale ti fermi subito in farmacia per prenderlo.

Cosa differenzia un medico dall’altro? molto semplice: lo specialista del ginocchio è più autorevole rispetto al medico di base.

Ora supponiamo sempre che tu sia un nutrizionista, cosa potrebbe farti aumentare l’autorevolezza in modo da essere ascoltato di più e pagato di più?

1- avere un blog e scrivere degli articoli, o scrivere articoli in blog famosi

2- scrivere un libro, questo rimane il modo più rapido in assoluto per acquisire autorevolezza

3-andare in TV o essere citato sui giornali o in radio

4- Acquisire l’autorevolezza di qualcun’altro, mi spiego meglio: volo negli Stati Uniti e vado a fare una coaching privata (qualche ora è sufficiente, basta che sia documentata e tangibile al pubblico) con il nutrizionista delle star di Hollywood,

porteresti così in Italia i segreti delle Star, questo farebbe schizzare l’autorevolezza e lavorerebbe anche sul posizionamento, un consiglio che ti do se scegli questa strategia, firma un accordo di esclusività per almeno 1 o 2 anni, in modo da essere l’unico in Italia.

Step 3

Un pubblico in Target

E qui veniamo al punto fondamentale

Non serviranno numeri giganteschi, voi dovrete diventare sì famosi, ma famosi nella vostra nicchia specifica, questo dovrebbe essere l’unico obiettivo sensato se il tuo obiettivo è monetizzare.

Sarà necessario investire dei soldi in contenuti sponsorizzati, mirati al tuo pubblico target, e altrettanto importante avere ben chiaro cosa vogliamo fare all’utente

mi spiego meglio, vanno benissimo i contenuti sulle varie piattaforme, Instagram, Facebook, YouTube, il blog ecc,

ma l’obiettivo sarà sempre quello di acquisire un leads (contatto) cosa vuol dire acquisire un leads, vuol dire che la persona decide in qualche vostra optin di lasciarvi la mail in cambio di contenuti (ebook, dei video speciali in regalo, delle mail di contenuto ecc)

Qui entra in gioco la marketing automation che è quello che permette letteralmente di acquisire clienti o addirittura vendere, in modo quasi del tutto automatizzato attraverso la costruzione di un Funnel che possa inviare, mail, video, contenuti, e follow up senza bisogno di fare nulla

E’ quella che gli americani definiscono “cash machine” una vera e propria macchina da soldi se strutturata da dei professionisti

E’ quello che noi facciamo, non ti preoccupare se non hai fatto alcuna di queste cose, lo abbiamo chiamato Marketing da Zero, proprio per questo motivo.

Pochissime persone arrivano da noi facendo le cose correttamente e purtroppo molte web Agency propongono più like e più visualizzazioni, che come avrai capito non servono a una beata mazza

Se questo Articolo ti è stato di aiuto condividilo!

Ti aspettiamo nel nostro gruppo privato di Facebook Marketing da Zero per rimanere aggiornato sulle migliori strategie di marketing CLICCA QUI

[Scopri come FIDELIZZARE clienti] vendendo te stesso

[Scopri come FIDELIZZARE clienti] vendendo te stesso

Ti spiego perchè il cliente compra la tua immagine prima del tuo prodotto o servizio

Sono Andrea Bodratti socio fondatore di Marketing da Zero e in questo articolo voglio parlarti del perchè un cliente compra da te invece che dalla concorrenza.

In tutti i social, al giorno d’oggi, le persone vengono distinte in due macro gruppi formati per parte da utenti esperti nella comunicazione di massa e per un’altra parte dai classici “perditempo”.

Come avrai capito, in ambito aziendale, dovrai diventare l’esperto dei social e i tuoi possibili clienti saranno i “perditempo” ovvero coloro che passano ore e ore a girovagare in cerca di qualcosa non ben definito nei vari portali. Devi cercare di distinguerti da essi creando contenuti unici che richiamino la loro attenzione e i loro sentimenti.

Per posizionarti in questo modo dovrai creare un cardine fondamentale. IL PERSONAL BRAND.

Questo verrà creato giorno per giorno dalle tue ABITUDINI, come ti vesti, come parli, cosa fai, quanto viaggi ecc.

Tutto questo formerà il tuo biglietto da visita digitale che al giorno d’oggi è un obbligo per scalare la categoria da perditempo ad esperto.

Continuando nel tempo a costruire passo dopo passo le fondamenta per una solida reputazione, a quel punto diventerà naturale rivolgersi a te. Il motivo è semplice: se scelgo di valorizzare me stesso, il mio servizio o prodotto devo sicuramente affidarmi ad una persona di tale livello.

Creato il tuo PERSONAL BRAND definisci L’OBIETTIVO.

Definire l’obiettivo è il primo passaggio per rendere ancora più chiaro il tuo progetto. Fai un rewind e pensa al perchè tu sei partito a fare questa cosa. Questo obiettivo dovrà rispettare delle linee guida e quindi dovrà essere S.MA.R.T.

Immagino che tu non sappia cosa significhi S.MA.R.T. vero? Non è sicuramente la casa automobilistica. Ora ti spiego cos’è.

  • S = Specific (Specifico)
  • M = Measurable (Misurabile)
  • A = Achievable (Raggiungibile)
  • R = Realistic (Realistico)
  • T = Time-Based (Temporizzabile)

Quindi dovrà essere chiaro e tangibile. Fissalo in un cartellone e guardalo ogni giorno per capire se ti stai muovendo verso la giusta via, se è cosi l’obiettivo è impostato correttamente. Se non è cosi invece ri-organizza il tuo piano o analizza la strategia che stai usando che magari non è efficace per la tua nicchia.

Un altro step importantissimo è darsi delle scadenze altrimenti tornerai nella categoria dei perditempo. Imposta una data fine e controllala giorno per giorno per pianificare il lavoro e fare il salto di qualità.

Tutto questo formerà la tua immagine professionale e ti permetterà di generare clienti nel web.

Per oggi è tutto!

Iscriviti a nostro gruppo chiuso Facebook Marketing da Zero per rimanere sempre aggiornato ed entrare nella nostra community CLICCA QUI